Consigli per le donne

Come fare un bambino a fare i compiti - consigli di uno psicologo

Pin
Send
Share
Send
Send


I genitori degli scolari devono aver incontrato una situazione in cui un bambino non vuole fare i compiti. È pronto a tutto, ma non a fare i compiti. Spesso, tali momenti portano a situazioni stressanti in famiglia. Mamma e papà cominciano a preoccuparsi, nervosi per questo. L'eccitazione è trasmessa al bambino e la depressione si verifica. Gli psicologi consigliano di non consentire tali situazioni. Per fare questo, è necessario sapere come far fare ai bambini i compiti in modo che il processo sia interessante e divertente. Sviluppato intere tecniche e una serie di misure, di cui parleremo nell'articolo.

Non sentirti dispiaciuto per la prima elementare

Molti genitori sono tormentati dalla domanda: "Come fare un bambino a fare i compiti?" Ricorda: è necessario insegnare a un bambino a fare i compiti senza isteriche dal primo grado. Fin dall'inizio, è necessario chiarire al bambino che il processo di apprendimento è iniziato, ora ha compiti obbligatori con cui deve far fronte in modo indipendente.

Per i genitori, è importante preparare e adattare correttamente la mollica ad una nuova fase della sua vita. Anche durante le vacanze vale la pena organizzare un posto per fare le lezioni, per stabilire un regime. Dopo che il processo di apprendimento è iniziato, è necessario:

Appendere l'orario scolastico in un posto di rilievo in modo che il bambino possa fare il proprio programma. Non dimenticare di specificare l'orario di visita di cerchie e sezioni. Nella prima coppia il bambino non può fare a meno dell'aiuto dei genitori. Non c'è bisogno di decidere tutto per il bambino. Prendi una matita e un quaderno, crea un piano dettagliato che mostra il tempo per fare i compiti, camminare all'aria aperta, guardare la TV, giocare ai computer.

Non fare mai i compiti per un bambino. Anche se sta fallendo qualcosa, è meglio riproporre nuovamente le regole, porre domande, suggerimenti, suggerimenti.

Cerca di osservare rigorosamente il regime giorno per giorno, in modo che il bambino sia coinvolto nel processo. Partenza dal programma solo in situazioni difficili (problemi di salute, questioni urgenti e così via).

Spiega al bambino che la scuola è un lavoro. E dipende solo da lui, quale sarà il risultato.

I genitori spesso si sentono dispiaciuti per le elementari, considerandole piccole. Ma il processo di apprendimento è strutturato in modo tale che tutte le possibilità di età dei bambini siano prese in considerazione. Non dovresti preoccuparti e pensare che tuo figlio si stia sovraccaricando, perché se non insegni a uno scolaro di fare i compiti fin dai primi giorni di lezione, la questione di come far fare ai compiti i bambini arriverà in futuro.

Draft è tuo amico

Dopo che il bambino ha iniziato a frequentare la scuola, sorge la domanda come fare i compiti con lui correttamente. Gli insegnanti raccomandano l'uso obbligatorio delle bozze. Ciò contribuirà a risparmiare tempo per il bambino. Scrivere saggi, risolvere esempi e compiti sono necessari in un quaderno separato. Dopo di ciò è necessario che i genitori controllino ciò che hanno scritto. Solo dopo questo può essere trasferito al più puro.

Nella bozza, il bambino può correggere gli errori, non chiedere di riscriverlo più volte. Per questo e ho bisogno di un notebook simile.

Rispondendo alla domanda su come svolgere correttamente i compiti con un bambino, devi seguire le regole degli psicologi e ricordare che prima che i bambini del 5 ° grado non siano diligenti, l'attenzione è distratta. Dopo 20-30 minuti di lezione, vale la pena fare una piccola pausa di cinque minuti. Errore dei genitori: non lasciare che i bambini lascino il tavolo per 2-3 ore.

Perché il bambino non vuole fare i compiti. Scopriamo le ragioni

Molti bambini possono sentire la frase che non vogliono fare i compiti. In questa situazione, sorge la domanda logica: "Come fare un bambino a fare i compiti senza scandali?" In primo luogo è necessario scoprire i motivi per cui si rifiuta di eseguirli. In realtà, non ce ne sono così tanti:

Pigrizia naturale Sfortunatamente, ci sono bambini che hanno un fenomeno simile. Ma sono pochissimi. Se sai che alcuni processi (leggere libri, un affascinante gioco, guardare cartoni animati, disegni e altro) portano il bambino a lungo, allora il problema non è chiaramente nella pigrizia.

Paure di fallimento. Questo è uno dei motivi più comuni, soprattutto se prima c'erano situazioni in cui gli adulti si comportavano in modo scorretto. Supponiamo che un insegnante severo abbia rimproverato per l'intera classe l'errore commesso, o che i genitori mi abbiano rimproverato per un brutto voto. Eseguire tali azioni è impossibile. Altrimenti, influenzerà ulteriormente l'apprendimento e il successo del bambino.

Il bambino non ha completamente padroneggiato l'argomento. Questo problema è particolarmente acuto per studenti di prima elementare e di scuola superiore. Ogni sforzo dovrebbe essere fatto per assicurare che il bambino capisca il materiale.

Mancanza di attenzione dei genitori Sembrerebbe, come il non-compimento delle lezioni possa essere accoppiato con l'amore da mamma e papà? Gli psicologi trovano in questo un collegamento diretto. Quindi, i bambini tendono ad attirare l'attenzione e causare almeno alcuni sentimenti. Di regola, situazioni simili si verificano in famiglie di maniaci del lavoro. Un modo per uscire da questa storia è lodare il bambino il più spesso possibile e dire che sei fiero di lui.

Il processo in sé sembra poco interessante per il bambino, specialmente per i bambini di prima elementare che sono abituati a prendere lezioni solo nella forma di un gioco. Il compito di genitori e insegnanti è di adattare i bambini all'apprendimento il più rapidamente possibile.

Prima di porre la domanda su come insegnare a un bambino a fare i compiti, è necessario scoprire il motivo per cui si rifiuta di fare i compiti. Se non puoi farcela da solo, dovresti cercare aiuto da uno specialista. Raccomanderà di organizzare un consiglio di famiglia e già discuterà la possibile ragione e la riluttanza del bambino a imparare. E qui la cosa principale è trovare il giusto comportamento per gli adulti: non gridare, ma impegnarsi in un dialogo costruttivo.

Cosa succede se il bambino non capisce l'argomento

Con tutti i suddetti problemi di non seguire le lezioni, i genitori possono farcela da soli. Ma che dire della situazione in cui il bambino semplicemente non capisce il soggetto, o gli viene dato duro? Gli psicologi dicono che gli adulti risolvono da soli questo problema, semplicemente svolgendo compiti difficili per i bambini. Pertanto, aggravano ulteriormente la situazione.

L'unica decisione giusta è assumere un insegnante o un tutor. Non dovresti risparmiare denaro, solo alcune lezioni individuali per aiutare tuo figlio ad affrontare un argomento complesso.

Hai bisogno di aiuto per imparare le lezioni?

Alcuni bambini fanno di tutto per assolvere la responsabilità di completare le lezioni. Per fare questo, fingono di essere malati, oberati di lavoro, che chiedono ai genitori di aiutarli. Certo, sono d'accordo, ma non capiscono che il bambino li cattura "sul gancio". Vale la pena più volte di cadere per il trucco, e tale schema funzionerà costantemente.

Per rispondere alla domanda su come insegnare a un bambino a fare i compiti in modo indipendente, è necessario analizzare le seguenti situazioni:

quanto spesso il bambino usa il tuo aiuto

era malato da molto tempo

A che classe va il bambino?

Se spesso ricorre al tuo aiuto, mentre è un po 'malato, e persino uno studente delle superiori, devi solo spiegargli che d'ora in poi farà i compiti a casa in modo indipendente. Ma è meglio non allevare una situazione del genere, ma insegnare a tuo figlio a fare i compiti dal primo grado.

Insegna al bambino l'indipendenza

La domanda su come far fare a un bambino i compiti da sola, arriva spesso dai genitori. Se con l'aiuto di un adulto, uno scolaro tenta ancora in qualche modo di risolvere i problemi, allora non si può farcela. In questo contesto, ci sono scandali e litigi che aggravano la situazione.

Prima di tutto, dobbiamo cercare di spiegare al bambino che un'ulteriore iscrizione in un istituto di istruzione superiore dipende dai suoi studi. Migliore è il successo, maggiore è la probabilità di entrare in un'istituzione prestigiosa. Mai fare per le lezioni di uno scolaro. Il massimo che puoi aiutare è chiarire questa o quella regola.

Non si dovrebbe monitorare costantemente il processo, è sufficiente controllare la bozza e la copia pura. Questo è l'unico modo per sviluppare l'indipendenza nei bambini. Questo dovrebbe iniziare dai primi giorni di scuola, e in futuro non avrai una domanda: "Come insegnare a un bambino a fare i compiti in modo indipendente?"

Ho bisogno di una ricompensa in denaro?

Di recente, tra i genitori è apparso un nuovo modo di incoraggiare i bambini a ottenere buoni voti a scuola. Il premio è denaro. Pertanto, sono sicuri che lo scolaro proverà più difficile a svolgere le lezioni in modo indipendente. Gli psicologi sostengono che questo è un errore enorme. Non dovrebbe esserci alcuna relazione monetaria tra genitori e figli a questa età.

Ci sono molti modi per portare tuo figlio a fare i compiti senza lacrime e scoppi d'ira. È abbastanza per guadagnare forza e pazienza. Dopotutto, l'orario scolastico è un momento piuttosto difficile, soprattutto per i bambini di prima elementare.

Un viaggio in un circo, un cinema o un centro di gioco può essere un incentivo. È auspicabile che i genitori trascorrano questa volta con i loro figli. Quindi, stabiliranno ulteriormente il contatto.

Molti genitori pongono una domanda agli psicologi: "Come fare un bambino a fare i compiti da solo?" Usando i metodi di motivazione. Ma i premi in denaro non sono ammessi. In effetti, in futuro, i bambini per tutte le loro buone azioni e risultati richiederanno fatture fruscianti.

Algoritmo dei compiti

L'orario scolastico è un momento piuttosto difficile per i bambini e i loro genitori. Dal bambino è richiesto di essere indipendente, più responsabile, responsabile delle proprie azioni. Spesso, i bambini in età scolare (specialmente i primi alunni) si rifiutano di fare i compiti, o lo fanno con grande riluttanza. Questo diventa una causa di conflitto. Spesso i genitori sentono la frase: "Come insegnare a un bambino a fare i compiti in modo indipendente?" Affinché il processo vada "come un orologio" e non causi particolari difficoltà, è necessario conoscere e seguire le seguenti regole:

Dopo che il bambino è venuto da scuola, non dovresti costringerlo immediatamente a sedersi per fare le lezioni. Il seguente schema sarà ottimale: camminare in aria, pranzare, riposare fino a 30 minuti.

Il momento migliore per fare i compiti dalle 15.00 alle 18.00. Questo è dimostrato da esperti. In queste ore si nota la massima prestazione del cervello.

Osservare la modalità. Prova a completare le attività contemporaneamente.

Prova a scegliere immediatamente oggetti complessi, quindi passa a quelli più leggeri.

Non monitorare costantemente il bambino. Insegnagli l'indipendenza Per cominciare, fagli fare il lavoro nella bozza, portalo alla prova e poi trasferisci i dati in una copia pulita.

Dopo che il bambino ha finito i suoi compiti, non dimenticarti di lodarlo.

Affinché tu non abbia una domanda su come far fare ai bambini i compiti, segui le regole e i consigli sopra riportati.

Frusta o pan di zenzero?

Gli psicologi affrontano spesso situazioni in cui un bambino si chiude da solo, cessa di percepire i genitori, sembra essere sospeso dal mondo esterno e trova pace nei videogiochi. Perché sta succedendo questo? Tutto a causa del comportamento errato degli adulti che sono approvati dai bambini.

Molte persone credono che il modo migliore per far fare qualcosa a un bambino sia mostrare il proprio vantaggio. Questo può essere ottenuto attraverso urla o aggressione. Questa posizione non è corretta. Trattamento affettuoso dei bambini, incoraggiamento, lode: questa è la chiave del successo. Lo stesso vale per i compiti a casa.

Spesso puoi sentire la frase che il bambino rifiuta di fare i compiti. Forse la ragione sta nel fatto che i genitori si comportano in modo scorretto con gli studenti. È importante rispettare le seguenti regole:

Quando si controllano i compiti non si alza mai la voce, non chiamare nomi e umiliare i bambini. Per iniziare, elogia il bambino per le lezioni. E solo allora cominciano a indicare gli errori, se sono stati fatti.

Le valutazioni sono un argomento "malato" per molti genitori. Dopotutto, sicuramente vuoi che tuo figlio sia il migliore. E quanto a volte è spiacevole sentire la frase che il bambino non ha affrontato il compito e ha ricevuto una valutazione insoddisfacente. Cerca di parlare tranquillamente con lo studente, spiega che la chiave del successo in futuro è la conoscenza acquisita.

Per rispondere alla domanda su come fare i compiti con un bambino senza urlare, è necessario ricordare quanto segue: ogni persona è una personalità, con il proprio carattere, non si dovrebbe rompere. Umiliazione, pianto, parole offensive non faranno che aggravare la situazione e i genitori perderanno la loro dignità negli occhi del bambino.

Regole di base che i genitori devono ricordare

Ci sono raccomandazioni semplici che gli psicologi consigliano di applicare quando si considera come insegnare a un bambino a fare i compiti:

Non trasformare la lezione in gioco.

Prima di iniziare il compito a casa, concediti un po 'di riposo al tuo bambino. Deve essere vigoroso e fresco, altrimenti la conoscenza non verrà appresa.

Insegna a tuo figlio l'indipendenza dalla prima elementare.

Pianifica le lezioni. Fatelo insieme ai bambini, devono essere partecipanti diretti nel processo.

Non dimenticare la punizione sotto forma di privazione dei giochi per computer, guardando la TV. Camminare all'aria aperta non può essere vietato, lo studente dovrebbe essere distratto dai propri studi. Street - il posto più adatto per questo.

Non alzare mai la voce a causa di brutti voti.

Se il bambino non riesce, prova a trovare la causa. Non posso farlo da solo, rivolgiti ai professionisti.

Avere resistenza e pazienza.

L'uso della forza fisica è inaccettabile.

Spiega a tuo figlio che è molto di moda studiare bene nel mondo moderno. L'istruzione è la chiave per un lavoro prestigioso in futuro.

Molti genitori chiedono: "Se un bambino non impara le lezioni, cosa fare?" Per prima cosa devi scoprire il motivo per cui ciò accade. Forse è banale, un fraintendimento dell'argomento. Se è così, devi aiutare il bambino e assumere un tutor.

Perché il bambino si rifiuta di lavorare?

La prima domanda che i genitori dovrebbero rispondere per se stessi è perché il bambino non vuole studiare a casa? Ci sono molte risposte ad esso.

Il bambino può semplicemente aver paura di commettere un errore mentre sta facendo i compiti, può essere semplicemente pigro, ha paura dei genitori stessi, può semplicemente non avere la motivazione per il lavoro scolastico a casa. Inoltre, un bambino può semplicemente essere stanco di avere un sacco di studio, perché, oltre alla sua scuola regolare, frequenta un istituto musicale, un club d'arte e una sezione di scacchi. È come A. Barto, "Batterista, cerchia sulla foto ...". A questo punto, è proprio vero che il bambino ha qualcosa da fare, quindi deve rinunciare inconsapevolmente a qualcosa. Quindi si rifiuta di fare i compiti.

Tuttavia, ci sono molti altri motivi per non dare lezioni agli scolari. Ma i genitori dovrebbero passare attraverso tutte le opzioni nelle loro menti e trovare l'unica risposta corretta che si adatta alla natura del loro bambino. Inoltre, va ricordato che i compiti in una scuola moderna non sono un compito facile, e spesso è necessario impegnarsi letteralmente in tutti i membri della famiglia per realizzarlo. Dopo tutto, i programmi stanno diventando più complessi, anche nella prima classe di oggi, un bambino dovrebbe già leggere circa 60 parole al minuto. Questo è il terzo trimestre! Ma prima, le nostre madri e i nostri padri, essendo loro stessi alunni della prima elementare, imparavano solo a piegare le lettere.

Bene, se i genitori hanno identificato le ragioni per cui il bambino si rifiuta di fare i compiti, allora devono abituarsi alla pazienza e capire che affrontano la difficile missione dei tutori di casa.

Parliamo di motivazione

La chiave del successo in questo caso è la motivazione positiva del bambino a completare i compiti. Per formare questa motivazione, è necessario un grande sforzo. Prima di tutto, questi sforzi si basano su un'esperienza scolastica positiva. Se nella scuola stessa gli affari di tuo figlio vanno male, allora percepirà anche i suoi compiti come una continuazione della tortura scolastica.

Pertanto, una motivazione positiva viene generata, prima di tutto, all'interno delle mura della scuola, e solo allora - a casa. Qui puoi parlare della necessità di una stretta collaborazione tra la scuola e la famiglia.

Bene, cosa dovrebbero fare quei genitori che capiscono che non riescono a trovare una risposta alla domanda su come costringere un bambino a fare i compiti senza scandali, a causa del fatto che al bambino semplicemente non piace la scuola che deve frequentare quotidianamente? Si può consigliare a tali genitori di risolvere questo problema in modo sostanziale, fino al punto di cambiare scuola o trovare un altro insegnante.

In generale, i padri e le madri devono essere molto sensibili alla scuola. Succede anche che in classe il bambino riceva il non invidiabile ruolo di "ripieno", "frustino", le relazioni con i compagni di classe non si sommano, le persone intorno a te offendono il tuo bambino. Naturalmente, non voleva affatto studiare. Dopo tutto, come andare a scuola se non sei amato e offeso lì? Che tipo di compiti a casa ci sono ...

L'età ha un ruolo?

Molto in questa materia decide l'età in cui si trova il bambino. Accade, ad esempio, che il bambino non voglia fare i compiti, il 1 ° grado, nel quale sta ancora studiando, non ha ancora formato la giusta motivazione positiva. В этом случае заинтересовать такого первоклассника гораздо проще, чем более старшего ученика.

Вообще, родителям первоклассников нужно помнить о том, что их дети в первой четверти проходят процесс адаптации. Поэтому проблема того, как заставить ребенка делать уроки без скандалов, не является еще такой значимой. Скандалы в данном случае будут. Ma c'è una possibilità che si fermino quando tuo figlio o tua figlia attraversano un difficile processo di adattamento alla prima classe.

Inoltre, i genitori di prima elementare devono ricordare che è il 1 ° grado che è il "tempo d'oro" da cui dipendono tutti i futuri successi o insuccessi del figlio. Dopotutto, questo è il periodo in cui tuo figlio o tua figlia capiscono cos'è una scuola, perché devi imparare, cosa vogliono ottenere nella loro classe. Molto importante in questa materia e l'identità del primo insegnante. È un insegnante saggio e gentile che può diventare la tua guida al mondo della conoscenza per il tuo bambino, una persona che mostrerà la via alla vita. Pertanto, per i bambini la personalità di un tale insegnante è molto importante! Se un primo elementare ha paura del suo insegnante, non si fida di lui, questo avrà sicuramente un effetto molto negativo sui suoi studi e sul suo desiderio di fare i compiti.

Come fare un bambino anziano a fare i compiti?

Ma questa è una domanda più difficile. Dopo tutto, i genitori possono ancora fare pressione sul bambino, possono costringerlo, dopo aver applicato la loro autorità, ma per quanto riguarda la prole che è in transizione? Dopotutto, un bambino del genere, nulla può imporre di imparare. Sì, è molto più difficile far fronte a un adolescente. Qui hai bisogno di pazienza, tatto, capacità di capire. I genitori devono pensare alla domanda su come fare i compiti con un bambino senza urlare, perché, forse, spesso essi stessi provocano semplicemente un conflitto, non sostengono e incolpano il figlio o la figlia stagionati per tutti i peccati. E gli adolescenti reagiscono molto acutamente alle critiche, hanno difficoltà a farcela, alla fine si rifiutano semplicemente di fare il lavoro che viene chiesto di tornare a casa.

L'età di transizione in cui gli scolari hanno dai 12 ai 14-15 anni può seriamente influire sulle prestazioni degli studenti. I bambini in questo momento stanno vivendo un grave stress fisico e psicologico, spesso sperimentano il loro primo amore, cercando di impressionare i loro coetanei. Che tipo di studio c'è? E i genitori di questa età diventano per bambini strani avversari, perché un adolescente cerca di staccarsi dalla sua famiglia, per avere il diritto di gestire la propria vita. I genitori eccessivamente autoritari in questo caso stanno iniziando a mettere molta pressione sui loro figli per spingerli a obbedire. Ma non sempre ottengono questa obbedienza, ma succede che il bambino inizi a protestare. E spesso il rifiuto di fare i compiti è il risultato di questa protesta.

Rendi i bambini responsabili

Un buon aiuto per tutti i genitori che cercano di migliorare i rapporti con il loro bambino e allo stesso tempo di imparare bene il figlio o la figlia, è trovare una risposta alla domanda su come insegnare a un bambino a fare i compiti in modo indipendente? Dopo tutto, se insegni a tuo figlio fin dai primi anni di scuola al fatto che lui stesso dovrebbe essere responsabile delle sue azioni, allora forse questa responsabilità lo accompagnerà per il resto dei suoi anni scolastici. In generale, è molto importante insegnare ai bambini a capire che tutto nella vita dipende dalle loro azioni, dai loro desideri e aspirazioni.

Pensa perché tuo figlio impara che l'hai ispirato? Gli hai detto che sta studiando per la sua carriera, che lo attende in un futuro nebbioso? Gli hai spiegato che il processo di apprendimento è una specie di lavoro, un lavoro difficile, il cui risultato sarà la conoscenza del mondo di persone che non possono essere comprate per soldi? Pensa a cosa parli di tuo figlio, cosa gli insegni?

Pertanto, prima di analizzare il problema, se il bambino non apprende le lezioni su cosa fare con lui, cerca di capire se stesso. E non dimenticare l'esempio che dai ai tuoi figli. Dopotutto, il tuo atteggiamento nei confronti del lavoro e del lavoro domestico sarà anche una sorta di stimolo per i tuoi figli da imparare. Pertanto, con tutto il tuo aspetto, dimostra che studiare è sempre stato motivo di interesse per te, continua a studiare con i tuoi figli, anche se hai 40 anni!

Usa tecniche metodiche!

Ovviamente, vale la pena ricordare i moderni metodi di insegnamento. Ci sono molti trucchi del genere. La maggior parte di essi, tuttavia, è finalizzata ad aiutare i bambini in età scolare. Questi sono vari giochi che si svolgono prima e dopo i compiti a casa, stimolando l'attività cognitiva dei bambini, la loro ripetizione e così via. Il vecchio metodo metodico consiste nel creare un regime giornaliero per il bambino. Anche il tuo bambino di prima elementare dovrebbe sapere quanto tempo ha per la scuola, le lezioni extra, i giochi e, ovviamente, le lezioni. Dopotutto, tu, essendo preoccupato del problema di come costringere i bambini a fare i compiti, dovrebbe aiutarti in ogni modo.

Non fare i compiti invece di tuo figlio o tua figlia!

Molto spesso i genitori commettono un altro errore pedagogico. Fin dalla tenera età, insegnano ai loro figli a quello che fanno per lui. Il bambino si rende presto conto che il suo compito è semplicemente quello di riscrivere ciò che sua madre o suo padre gli hanno già preparato. Non fare un simile errore! Quindi, insegni a tuo figlio che senza lavoro, a spese degli altri, puoi ottenere molto nella vita. E si scopre, come nella storia del dragone "il padre di Vasya è forte ...". Non essere tale dads e mamme. Ricorda, dovresti conoscere la risposta alla domanda su come insegnare a un bambino a fare i compiti da soli. Questo è il tuo dovere dei genitori!

Un altro errore comune è l'eccessiva ambizione dei genitori che vogliono assolutamente rendere i loro giovani geni fuori dai loro figli. Inoltre, tali genitori spesso semplicemente "rompono" la psiche dei propri figli, dimenticando semplicemente che dovrebbero essere preoccupati del problema di come insegnare a un bambino a fare i compiti, e non di come aumentare un giovane talento in tutte le materie.

Molto spesso, i compiti in queste famiglie si trasformano in torture per i bambini. Mamma o papà fanno un figlio o una figlia a riscrivere più volte lo stesso compito, sforzandosi per la realizzazione perfetta, i genitori trovano la colpa delle sciocchezze, sono avari di lode. Quindi cosa resta da fare per i bambini? Naturalmente, dopo un po 'di tempo i bambini si rifiutano di lavorare, vanno in crisi isteriche, mostrando con tutto il loro aspetto che semplicemente non possono diventare giovani geni come i loro genitori vogliono che facciano. Ma questo è il caso più semplice. Ma succede che i genitori ispirano i loro figli con "un complesso di uno studente eccellente o eccellente", dando loro compiti che i loro figli semplicemente non possono eseguire.

Ad esempio, una madre ambiziosa, che ha allevato suo figlio da sola per tutta la vita, sogna di diventare un grande violinista e di esibirsi con i suoi concerti in tutto il mondo. Suo figlio sta davvero studiando con successo in una scuola di musica, ma non poteva superare il livello di una scuola di musica, per così dire: semplicemente non aveva abbastanza talento e pazienza. E cosa dovrebbe fare una madre, che nella sua immaginazione ha già portato il figlio al grado di grandi musicisti del nostro tempo? Non ha bisogno di un figlio perdente ordinario ... E come si può incolpare questo giovane per il fatto che la natura non lo abbia reso un genio?

O un altro esempio. I genitori sognano che la loro figlia abbia difeso la sua tesi di dottorato. Inoltre, la direzione scientifica in cui ciò dovrebbe essere fatto non è nemmeno molto importante per loro. Una ragazza fin da giovane è ispirata da questo sogno di famiglia, i risultati meravigliosi in una carriera scientifica sono richiesti da lei, ma la ragazza ha capacità intellettuali appena sopra la media, come risultato per lei il perseguimento di un diploma scientifico termina in un ospedale psichiatrico.

Ammetti che questi esempi sono tristi, ma sono la vera carne della nostra vita reale. Spesso, molto spesso i genitori fanno questo ai loro figli.

E se il soggetto non è semplicemente dato?

Succede anche che la materia scolastica non venga semplicemente data al bambino. Beh, tuo figlio o tua figlia non ha la capacità di fisica o chimica, per esempio. Cosa fare in questo caso? Come fare in modo che un bambino faccia i compiti, se non capisce nulla, semplicemente non capisce come risolvere questo o quel compito? Qui, la pazienza dei genitori non è più sufficiente. Hai bisogno di resistenza, tatto e un'altra persona che possa spiegare un compito difficile a un bambino. In questo caso, sarebbe più saggio per i genitori assumere un tutore per il figlio o la figlia al fine di aiutarlo a risolvere questo problema in modo positivo.

Posso fare i miei compiti per soldi o regali?

Recentemente, i genitori hanno iniziato a usare un modo semplice di manipolazione, che viene semplicemente chiamato corruzione. La sua essenza sta nel fatto che il padre o la madre, senza pensare alla soluzione obiettiva della domanda su come fare i compiti con il bambino, aspirano semplicemente a corrompere i loro figli con varie promesse. Può essere sia importi monetari che regali: un cellulare, una bicicletta, l'intrattenimento. Tuttavia, è necessario avvertire tutti i genitori di questo metodo di esposizione ai bambini. Questo è inefficace perché il bambino richiederà sempre di più e più volte. Ci sono un sacco di compiti a casa ogni giorno, e ora tuo figlio non è soddisfatto solo di uno smartphone, ha bisogno di un iPhone e ha diritto a lui, perché impara, soddisferà tutti i requisiti scolastici, ecc. E poi, immagina quanto sia pernicioso l'abitudine al loro lavoro quotidiano, che è responsabilità del bambino, di richiedere ai genitori eventuali dispense.

Cosa dovrebbero fare i genitori? Opinione dello psicologo

Psicologi esperti consigliano ai genitori di aiutare i loro figli a fare i compiti. È necessario aiutare con la mente e il cuore amorevole. In generale, il senso delle proporzioni è perfetto qui. In questo caso, il genitore deve essere severo, esigente, gentile e giusto. Deve avere pazienza, ricordare il tatto, rispettare la personalità di suo figlio, non sforzarsi di creare un genio con suo figlio o sua figlia, per capire che ogni persona ha il suo carattere, le sue inclinazioni e le sue capacità.

È molto importante mostrare al bambino che è sempre caro ai suoi genitori. Puoi dire a tuo figlio o figlia che il padre o la madre sono orgogliosi di lui, orgogliosi del suo successo accademico e credono di poter superare da solo tutte le sue difficoltà educative. E se c'è un problema in famiglia - il bambino non fa i compiti, il consiglio di uno psicologo sarà molto utile per risolverlo.

Infine, tutti i genitori devono ricordare che i bambini hanno sempre bisogno del nostro sostegno. Studiare per un bambino è un vero lavoro con i suoi problemi, gli alti, i successi e le cadute. I bambini cambiano molto nel processo di scolarizzazione, acquisiscono nuovi tratti caratteriali, imparano non solo a capire il mondo, ma anche a imparare. E naturalmente, in questo modo, i bambini dovrebbero essere aiutati dagli insegnanti e dai loro compagni più fedeli e fedeli: i genitori!

Come far imparare ad un bambino le lezioni?

Il bambino si rifiuta di fare i compiti - conosci questa situazione? Non è sorprendente, perché i bambini che studiano con gioia, senza alcuno stimolo o strumento educativo, non esistono in natura. D'accordo che è molto più piacevole giocare, correre e saltare a tuo piacimento, fare ciò che vuoi, piuttosto che lavorare. Ma fare i compiti è un vero lavoro, spesso molto laborioso per un piccolo uomo. Non sorprende che il bambino non voglia farlo, specialmente se la lezione è troppo complicata o il soggetto non è per niente interessante per lui. Affinché il bambino possa studiare e studiare bene, è necessario fare uno sforzo - e per questo è necessario un incentivo. Trovando questo incentivo, un genitore ragionevole aiuterà tuo figlio.

Quando le parole "stimolo", "incoraggiamento" sono menzionate nella materia di studio, molti genitori sono sicuri che lo stanno già usando. "Ah", dicono, "conosciamo tutti questi premi. Già provato così tanto, tutti i consigli delle riviste popolari della vita hanno vissuto, ma non aiutano! "Ma il fatto è che la maggior parte delle persone non capisce che tipo di incoraggiamento funzionerà con il loro bambino in particolare. Provando un approccio diverso, spesso commettono errori.

Alcuni lodano il bambino, gli comprano buoni giocattoli per i voti alti, ma questo è più come allenamento. Altri genitori credono che il loro esempio sia un buon incentivo: fanno i compiti con il bambino, infatti si scopre, per lui.

Il vero incentivo per i bambini risiede in se stessi, nei loro desideri innati. Ogni bambino ha una natura per natura e la cosa principale per districarla, agendo attraverso le sue proprietà, e non nella direzione opposta. Spingendo un bambino, mettendolo sulla strada di interesse, puoi insegnargli a imparare le lezioni per davvero, come dovrebbe essere. Solo in questo caso, lo studio sarà divertente.

Diversi bambini imparano le lezioni in modi diversi.

In realtà, ovviamente, è impossibile aspettarsi da un bambino che lui solo studi bene, cresca e alla fine si trasformi in una persona intelligente e buona. Tutte le proprietà positive - non meno, ma il risultato del lavoro, diventando nell'infanzia. I genitori dovrebbero guidare il bambino fin dalla tenera età. È possibile farlo solo comprendendo la psicologia del bambino, le sue caratteristiche innate, i suoi talenti interiori.

Oggi, la psicologia del sistema-vettore di Yuri Burlan permette a questo di essere compreso. Avendo definito il set vettoriale del bambino, dopo averlo compreso, si può inequivocabilmente comprendere i suoi desideri innati e ci sarà molta meno confusione nel processo educativo.

Il problema con le lezioni di apprendimento nasce non solo a causa delle proprietà del bambino, ma anche a causa della contro natura delle sue proprietà interne con i vettori dei genitori. Con le migliori intenzioni, noi adulti percepiamo un bambino attraverso noi stessi, spesso commettiamo errori fatali di educazione, che alla fine portano a problemi a scuola, nell'istruzione.

Ad esempio, un bambino con un vettore di pelle ha un'eccellente memoria "a breve termine", buone capacità matematiche e una logica meravigliosa. Fin dalla tenera età fa una buona e veloce lezione quando finalmente si siede per farlo. Tornano a casa, fanno una passeggiata, poi guardano la TV, poi qualcos'altro, e tendono a fare le loro lezioni all'ultimo momento. Applicare la disciplina sin dalla tenera età, controllare i risultati, incarnare un sano controllo della libertà, gestire chiaramente il sistema di beneficio-beneficio, fare le lezioni non sarà un peso per la pelle del bambino. Di norma, allevare i bambini con un vettore di pelle è di solito molto buono per i genitori con lo stesso vettore di pelle.

Ma i genitori con altre proprietà stanno cercando di modificare la pelle del bambino, adattarlo per se stessi. Quindi, un genitore con un vettore anale richiede ai bambini di obbedire, diligenza e perseveranza. È sicuro che è impossibile imparare le lezioni velocemente, in viaggio. Avvicinandosi al tema dello studio in dettaglio, fanno sì che il bambino della pelle si sieda a lungo sul tavolo, per concentrarsi sullo stesso lungo tempo. E questo è simile alla morte per il vettore della pelle, dove per natura sono flessibili la destrezza, la destrezza, il desiderio di cambiamenti permanenti. Di conseguenza, un conflitto costante, che non può che influire sulle stime. Le persone adulte con un vettore anale tendono a punire i bambini con una cintura, che esacerba i problemi nel vettore della pelle del bambino.

Un altro esempio è un bambino con un vettore anale. Indeciso, ha paura di iniziare una nuova attività, non è sicuro di sé, dal momento che il suo desiderio è quello di fare tutto perfettamente, è un perfezionista per natura. Le lezioni, di regola, i bambini con il vettore anale fanno con molto piacere, ma a lungo e duramente, come può sembrare dall'esterno, lentamente. Il genitore con il vettore anale, di norma, comprende internamente le aspirazioni del proprio bambino, figlio di un bambino, e aiuta in tutto - infonde fiducia in se stesso, dà tutto il tempo necessario per le lezioni, se necessario, mai di fretta. Ma il genitore con il vettore della pelle, contrasto nelle proprietà. Risparmiando tempo, fa sempre tutto velocemente: questo è il suo valore principale. Vedendo che il bambino anale non fa subito i compiti, in movimento, lo guida, richiede una decisione veloce, guida letteralmente, incolpa di lentezza, cerca di disciplinare e limitare il tempo. Tale pressione aggrava solo la situazione, il bambino anale non sa come farlo in fretta, deve farlo qualitativamente. La sua reazione all'accelerazione è naturale - comincia ad esitare ancora di più, ad avere ancora più paura di tutto ciò che è nuovo. Quindi i più ubbidienti del mondo, i bambini anali, diventano ostinati e persino aggressivi.

Ogni bambino ha bisogno di una certa reazione alle sue azioni. Il bambino della pelle ha bisogno di essere istruito per auto-organizzarsi, inculcare la disciplina che accompagnerà tutta la sua vita futura. Ma il bambino anale non sarà in grado di disciplinare, e non ne ha bisogno. Per lui è importante che i suoi genitori siano interessati ai suoi studi, elogiato per i suoi successi, aiutato a fare i compiti. Il risultato è sempre brutto quando un genitore fa ciò che è meglio per se stessoe non nota i bisogni interiori del bambino. Quindi, la madre viscerale potrebbe non essere affatto interessata a tutto questo, sarà felice di discutere i ragazzi nella classe dello studente e il rapporto tra i sessi. Il bambino ha i primi tre - non importa, ne è sicura, non in questa felicità. Tale atteggiamento nei confronti della madre è un rancore per un bambino con un vettore anale.

Un sacco di consigli su come allevare i bambini con diversi vettori nell'articolo "Come amare il tuo bambino? Non Janusz Korczak, ma meglio."

I bambini con i vettori sonori e visivi sono in grado di apprendere. Questi vettori appartengono a un quarto di informazioni, e questa è una passione ardente per la conoscenza. Normalmente, l'ingegnere del suono e il pubblico imparano semplicemente perché a loro piace imparare cose nuove, comprendere diversi problemi. Почти все науки созданы зрительниками и звуковиками в развитых своих состояниях. Но и из них можно сделать неучей, если заставлять учиться, кричать, бить за плохие отметки, заставлять работать за высокие отметки, манипулировать игрушками или развлечениями, и так далее.

Ребенок с оральным вектором - это не самый лучший ученик. Учить уроки для него, тем более в одиночестве - сущее наказание. Il pensiero di Oral è la tessitura, cioè, per capire qualcosa, dovrebbe dirlo, esprimerlo ad alta voce. Solo in questo modo, i bambini orali capiscono il materiale.

Ogni vettore ha le sue caratteristiche. Non possono essere descritti in un articolo. Tutto ciò che rimane per un genitore premuroso è diventare veramente interessati: cosa ha davvero bisogno mio figlio per imparare le lezioni con piacere?

Come insegnare a un bambino a imparare?

L'approccio all'educazione e all'educazione dei bambini deve essere sistematico e saggia. In primo luogo, è necessario piegarsi e imparare a comprendere i desideri interiori del bambino ed essere in grado di stimolare adeguatamente il suo sviluppo. In secondo luogo, vale la pena capire quali professioni porteranno piacere al bambino in futuro, quale implementazione gli si addice meglio e concentrare l'attenzione del bambino sulle lezioni che gli saranno utili in futuro.

Usando queste due regole, comunicando abilmente con il bambino non attraverso se stesso, ma comprendendo la sua natura, comprendendo i principi elementari della psicologia del sistema-vettore, ogni genitore può insegnare al bambino ad imparare le lezioni, non come in servitù penale, ma con gioia e piacere. Ma tutti i consigli universali che remano tutti i bambini con lo stesso pennello sono in effetti pericolosi: possono aiutare l'uno e ferire un altro. È possibile rischiare questo quando si parla di educazione?

Leggi i risultati di coloro che hanno già completato la formazione, segui questo link.
Guarda come vanno le lezioni, puoi adesso - clicca su questo link e guarda qualsiasi video.

Impara i principi della psicologia del vettore sistemico Yuri Burlan può essere sulla formazione online, sono disponibili per tutti gli altri. È possibile ottenere un invito a lezioni introduttive e gratuite registrandosi qui.

Se sei interessato alla psicologia umana, assicurati di iscriverti alla nostra newsletter unica nel modulo sotto questo articolo. In ogni numero: molti materiali su vari argomenti.

Alla ricerca della causa

Prima di curare la malattia, elimina la causa della sua insorgenza. Perché il bambino si rifiuta di sedersi a fare i compiti? Gli psicologi chiamano diversi motivi:

• stanco a causa di un carico insolito,

• dubita della propria conoscenza,

• non sa come lavorare in modo indipendente,

• cattive relazioni con insegnanti, compagni di classe.

Avendo trovato le risposte, sarà necessario impegnarsi molto per costruire la relazione tra il bambino ei suoi compiti, ripristinando la comprensione reciproca.

Modi per risolvere il problema

Combattere la stanchezza

Anche un adulto a volte può far fronte a fatica. E davanti a noi c'è un bambino nella cui vita si sono verificati grandi cambiamenti. Carico di studio quotidiano (tre - quattro lezioni), stress emotivo (nuovo ambiente, disciplina, insegnante), lavoro mentale continuo - tutto si stanca di un bambino. A casa voglio rilassarmi, rilassarmi. Fornisci questa opportunità. Non iniziare a parlare di scuola dalla porta. Offri di sederti per fare i compiti dopo due o tre ore. Ridurre la fatica, superare l'affaticamento aiuterà la corretta routine quotidiana. Deve essere il momento dei giochi, delle passeggiate. Se un piccolo scolaro partecipa alla compilazione del regime, cercherà di soddisfarlo.

Consigli utili Camminando all'aria aperta, nutrizione equilibrata, sonno sano diventerà aiutanti nella lotta contro la fatica di un piccolo studente.

Alla ricerca di motivazione

Spesso il bambino non capisce perché, invece di divertirsi, deve risolvere esempi, scrivere esercizi e leggere. Non c'è motivazione - una componente importante del successo nel processo educativo. Conversazioni confidenziali sui sogni, piani gradualmente risolvono il problema. Condividi la tua esperienza di vita, racconta la vita di persone famose.

Non tutti i bambini mostrano interesse per le classi. E se un bambino (soprattutto in età di scuola elementare) è annoiato, è difficile costringerlo volontariamente a studiare. Cambiare la situazione aiuterà l'immaginazione dei genitori. Gli elementi del gioco, la competizione, suscitano interesse nelle classi. È necessario spiegare perché le attività dovrebbero essere svolte a casa. Incoraggia i risultati positivi, non lesinare sulla lode.

Gli psicologi credono che non si possa provare a corrompere un bambino, promettendo ricompense materiali per buoni voti. Il metodo funzionerà per un breve periodo. L'interesse è cresciuto gradualmente.

Consigli utili Non impostare le condizioni. Ad esempio: "Se studi bene, allora ...". È più corretto incoraggiare i risultati. Ad esempio: "Non hai ricevuto brutti voti durante l'intera settimana. Pertanto, nel fine settimana ... "

Ispira fiducia

La bassa autostima è spesso la causa di atteggiamenti negativi nei confronti dei compiti a casa. Il bambino non è sicuro di conoscenza: non ho capito la spiegazione dell'insegnante durante la lezione, non ho trovato la risposta alla domanda nel libro di testo. Lui non vuole imparare le lezioni. Ha paura di non farcela. Il compito dei genitori, con calma, capire, per aiutare. Non risolvere il problema e spiega il difficile posto. Offri di lavorare sul progetto tu stesso. Non rimproverare per errori! Insieme per trovare la soluzione giusta. Concentrati sul successo, anche insignificante. Ciò renderà il bambino più sicuro. Cesserà di temere una risposta errata.

Consigli utili Notando i vantaggi, cerca di essere obiettivo. Alta autostima - un cattivo aiutante nel raggiungere l'obiettivo.

Insegnare l'indipendenza

Spesso, i bambini che hanno raggiunto l'età scolare non sono formati per lavorare in modo indipendente. È più facile e veloce per i genitori vestire un bambino, rimuovere giocattoli sparsi per lui piuttosto che litigare con il suo amato figlio. Se questo è il caso, sarà un compito difficile per lui assemblare un portfolio senza il tuo aiuto, per prepararsi a svolgere le lezioni. La cosa principale è mostrare pazienza, spiegare chiaramente perché è necessario farlo da soli.

Consigli utili Il piccolo scolaro prese l'iniziativa: voleva fare le sue lezioni. Usa il tuo tempo libero per preparare una sorpresa per lui: qualcosa di gustoso o utile (ripara un giocattolo rotto, cuci un vestito per bambola).

Inseguire la pigrizia

A volte la ragione della riluttanza a sedersi per le lezioni è la solita pigrizia. Un bambino viziato non farà quello che gli piace. Non era abituato a sforzarsi, a fare sforzi per raggiungere l'obiettivo. In questo caso, i genitori devono cambiare tattica. Agisci non solo sulla carota, ma anche su una frusta. Non è possibile acquistare un nuovo giocattolo, annullare un viaggio al centro di intrattenimento, vietare il gioco nel tablet. Le punizioni costringeranno gradualmente il bambino ad affrontare la pigrizia, dal momento che il desiderio di fare ciò che gli piace sarà più forte.

Buon consiglio. Il bambino dovrebbe saperlo: troppo pigro per fare i compiti in orario, ridurre il tempo di riposo.

Estinguere il conflitto

Il conflitto con l'insegnante, una lite con compagni di classe hanno un impatto negativo sull'atteggiamento verso l'apprendimento. Il bambino non vuole fare i compiti, frequentare la scuola, ritirarsi in se stesso. Se la relazione di trust familiare, è possibile trovare una soluzione di compromesso. Andare a scuola, parlare con l'insegnante, invitare i compagni di classe a visitare. A volte hai bisogno di un aiuto professionale da uno psicologo. In una situazione senza speranza, la scuola, gli insegnanti, l'ambiente dovrebbero essere cambiati.

Consigli utili: l'atmosfera psicologica nella scuola influisce sulle prestazioni. La situazione stressante influenza la salute del bambino. L'intervento precoce dei genitori aiuterà ad evitare le conseguenze.

Imparare dall'esperienza

I genitori con esperienza consigliano:

1. Non dare una valutazione negativa del lavoro del bambino. Dì che sei arrabbiato per il suo fallimento e spera che il prossimo tentativo abbia successo.

2. Non lesinare sulla lode, i commenti meno critici.

3. I genitori stessi dovrebbero servire da esempio di atteggiamento coscienzioso nei confronti dei loro doveri. Lavora prima su te stesso.

4. Non chiamare il bambino "stupido", "lento", "sciatto". Lui ci crederà. E stare male è molto più facile che cercare di essere bravi.

5. Racconta apertamente dei tuoi errori e dei tuoi errori. Convinci il bambino: non fa eccezione alla regola. Colui che non fa nulla non si sbaglia.

6. Non mettere a fuoco i segni sul diario. La conoscenza e una comprensione consapevole della materia sono molto più importanti.

7. Parla ai bambini dell'amore più spesso. I successi nell'apprendimento non dovrebbero influire sulle relazioni.

8. Ricorda: un bambino è una persona che ha bisogno di rispetto. Ma ha bisogno di aiuto, supporto, comprensione.

Senza i compiti di qualità è impossibile acquisire un'istruzione di qualità. Questa verità deve essere appresa sia dai bambini che dai genitori.

Centomila "perché": le ragioni per non voler fare i compiti e come affrontarlo

L'inizio di un nuovo anno scolastico diventa spesso l'inizio di infiniti scandali sulle lezioni insoddisfatte e la riluttanza di un bambino a fare i compiti. Se l'autorità dei genitori colpisce ancora gli studenti dei gradi inferiori, quindi né le richieste, né le minacce, né i colloqui cuore a cuore influenzano gli studenti delle scuole superiori.

Come essere? Per cominciare, i genitori dovrebbero ricordare che l'età migliore per la formazione delle capacità di indipendenza e il senso di responsabilità per le loro azioni (compreso lo studio) è l'età da 4 a 9 anni. Tuttavia, la riluttanza a fare i compiti può superare il bambino a qualsiasi età, anche se prima aveva fatto bene i suoi compiti.

È importante identificare la vera ragione per non voler fare i compiti.

1. Indulgenza. Forse tuo figlio non ha un regime giornaliero. È difficile sedersi per le lezioni, perché preferisce i giochi, guardare la TV, il computer e altre "gioie".

  • Pazientemente e con insistenza, abitua il bambino a una certa routine. Guardare la TV, fare i compiti, dormire, mangiare e camminare, dovrebbe sempre essere allo stesso tempo.
  • Assicurati di organizzare per un bambino un posto di lavoro separato. Non è auspicabile che esegua compiti sul tavolo della cucina, sul tavolo davanti al televisore, ecc. Anche nell'appartamento più piccolo puoi trovare un angolo dove mettere una scrivania, inchiodare diversi scaffali. È ancora meglio se il bambino stesso partecipa alla sistemazione del posto di lavoro. Questo lo aiuterà a sintonizzarsi sulla modalità di lavoro.

2. Pigrizia e irresponsabilità. Se il tuo piccolo studente impara il programma scolastico senza sforzo, ma non vuole fare i compiti, il motivo può essere la banale pigrizia. Questi bambini spesso non capiscono l'importanza dei compiti, la responsabilità delle loro azioni. Le conversazioni in cui le lezioni funzionano, "funzionano", come il lavoro per mamma o papà possono aiutare.

A proposito, per non svolgere lavoro gli adulti perdono il loro stipendio. Parla con il bambino di ciò che può perdere senza adempiere ai suoi doveri: camminare, accedere a un computer, ad es. alcuni benefici per la vita. Tuo figlio / figlia dovrebbe essere consapevole che l'ozio è inefficace.

3. Paura. Spesso, il rifiuto di eseguire lezioni è associato alla paura del bambino di ricevere un "nuovo gruppo" di critiche. Se un adolescente sente costante rimprovero al suo indirizzo da parte degli insegnanti, queste annotazioni vengono aggiunte alle massime dei genitori sull'argomento "Come puoi non capire questo! Che disordine sei! Inconsciamente, tali bambini aspetteranno sempre i rimproveri. Da qui il rifiuto: "Se fallisco, non farò niente!"

Aiutare in questi casi può solo l'amore e l'attenzione dei genitori. Fai capire a tuo figlio che l'amore dei genitori è amore incondizionato. Non importa cosa ostenta nel suo diario: "due" o "cinque". Nel primo caso, devi spiegare e aiutare a risolverlo, nel secondo caso, lodare e sinceramente gioire. ma mai sgridare il bambino per la valutazione!

4. Conflitto con l'insegnante. A volte il rifiuto di fare i compiti è associato alla situazione a scuola. Forse tuo figlio ha un conflitto con l'insegnante, quindi i "due" costanti e le attività non soddisfatte.

Possibile uscita: una conversazione con questo insegnante. Attrarre uno psicologo, un insegnante di classe, l'amministrazione (se necessario) - è importante eliminare il conflitto e migliorare la relazione dello studente e dell'insegnante.

5. La noia. Questa parola contiene più della metà dei casi di riluttanza a fare i compiti. In effetti, fare i compiti non è un viaggio a Disneyland.

Cerca di costruire sugli hobby extracurricolari del bambino. Qui è importante trovare un collegamento alle materie scolastiche.

6. Difficile. Un bambino può rifiutarsi di eseguire compiti se di volta in volta ha difficoltà. Scoprilo: forse qualche sezione è stata persa, forse qualche argomento è stato frainteso, non imparato, e quindi tutti i compiti successivi si sono trasformati in torture.

Se loro stessi non sono in grado di spiegare e "passare attraverso questo argomento", ha senso assumere un tutor o iscrivere un bambino in classi elettive.

I cinque principali no, o maggiori errori commessi dai genitori

  • Non appendere tag. Se insisti costantemente che tuo figlio è un pigro, sciatto, idiota, pazzo, ecc. - prima o poi lo accetterà. Qui il proverbio: "Come si chiama una nave ..." non funziona mai.
  • Non lodare. Frasi come: "Sei capace, solo pigro" dare l'effetto opposto. Speriamo che questo induca il bambino a "compiere imprese" nel campo scolastico. In effetti, il subconscio dei bambini forma l'installazione: "Sono già in grado, perché lavorare e dimostrare qualcosa?"
  • Non abusare di incentivi materiali.. Spesso i genitori premiano i bambini per le loro lezioni con regali, paghetta e altre "gioie". Ricevimenti "guadagnati - ricevuti", se applicati in misura ragionevole. Altrimenti, prima o poi il bambino inizierà la contrattazione, chiedendo sempre più premi.
  • Non muovere la motivazione sulla tua persona. Elimina le frasi: "Sarò felice se fai i compiti!", "Sono solo disperata che ti rifiuti di fare i compiti". Invece dello zelo previsto, puoi dare a tuo figlio un senso di colpa davanti ai genitori. È meglio sottolineare che le lezioni apprese aiuteranno a lavorare meglio a scuola, a capire meglio il nuovo argomento, ecc.
  • Non esagerare con la custodia. Ovviamente, un primo elementare, ad esempio, è quasi impossibile fare i compiti senza l'aiuto dei genitori. Ma fin dall'inizio, si sforzano di insegnare l'indipendenza.

E la regola più importante: non disperare. Impara ad ascoltare attentamente il tuo bambino, circondalo di attenzione e cura. È l'amore dei genitori che è in grado di instillare nel bambino un interesse nell'apprendimento - e, quindi, nel fare i compiti.

Circa l'autore: Shutova Galina Viktorovna, insegnante di lingua e letteratura russa, esperienza di 15 anni.

Grazie per il tuo voto. Se vuoi il tuo nome
diventato noto all'autore, accedere come utente
e fare clic Grazie ancora una volta Il tuo nome apparirà su questa pagina.

Hai un'opinione?
Lascia un commento

Ti è piaciuto il materiale?
Vuoi leggere più tardi?
Salva sul tuo muro e
condividi con gli amici

Puoi inserire sul tuo sito l'annuncio dell'articolo con riferimento al suo testo completo.

Guarda il video: Tata Lucia dà consigli su come educare figli e nipoti (Novembre 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send

lehighvalleylittleones-com